Area Riservata Soci
Roma, 26 Aprile 2016: Nasce G.U.I.D.A.

Roma, 2 maggio 2016 - Promuovere la ricerca, le attività culturali e la formazione ma soprattutto fare chiarezza sugli ... Leggi tutto

Roma, 8 Luglio 2016: Corporate Introduction

Nasce G.U.I.D.A., prima società scientifica in Italia per la gestione interdisciplinare del dolore muscolo-scheletrico e dell'... Leggi tutto

Federazione per le Malattie Reumatiche

Il Prof. Iolascon , direttore esecutivo di SI-GUIDA ha partecipato alla riunione intersocietaria, tenutasi a Roma il 29 Aprile, che aveva... Leggi tutto

Federazione per le Malattie Reumatiche

Roma, 8 Luglio 2016: Corporate Introduction

Roma, 26 Aprile 2016: Nasce G.U.I.D.A.

NEWSLETTER 22 ANNO 2018: IL RUOLO DEL SISTEMA SIMPATICO NEL DOLORE DELL’ALGODISTROFIA E NEL METABOLISMO OSSEO: UNA MATASSA DA SBRIGLIARE

EVENTO PATROCINATO SI GUIDA

NEWS LETTER 21 ANNO 2018: CONGRESSI REGIONALI G.U.I.D.A. 2018

NEWS LETTER 20 ANNO 2018: RISCHIO INFETTIVO POST OPERATORIO E PRECEDENTI INIEZIONI INTRA ARTICOLARI

NEWSLETTER 19 ANNO 2018: IL TRATTAMENTO RIABILITATIVO DELL ALGODISTROFIA

V CONGRESSO NAZIONALE GISOOS

103° Congresso della Società italiana di Ortopedia e traumatologia (SIOT)

Diciottesima edizione del “World Congress On Osteoporosis, Osteoarthritis And Musculoskeletal Diseases”: successodel Simposio sulla Complex Regional Pain Syndrome.

NEWSLETTER 18 ANNO 2018: SURVEY SI GUIDA

NEWSLETTER 17 ANNO 2018: UPDATE AD UN ANNO DAL I CONGRESSO NAZIONALE SI GUIDA

LA VISCOSUPPLEMENTAZIONE È UN TRATTAMENTO CICLICO

NEWSLETTER 16 ANNO 2018 : ASPETTI MEDICO LEGALI IN TERAPIA INFILTRATIVA DAL CONSENSO INFORMATO ALLA RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE

ANALOGIE E DIFFERENZE NELLA PATOGENESI DEL DOLORE TRA VARIE FORME DI LOMBALGIA E FIBROMIALGIA

Newsletter 15 anno 2018: L’interdisciplinarietà la vera forza del SI GUIDA

CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN AGOPUNTURA E TERAPIE COMPLEMENTARI NELLA RIABILITAZIONE DEL DOLORE MUSCOLO SCHELETRICO

Neswletter 14 anno 2017: È necessaria una nuova classificazione del dolore cronico?

Come misurare il dolore?

Evento Patrocinato Società Italiana G.U.I.D.A.

Newsletter 13 anno 2017: Terapia infiltrativa intra articolare

La FDA approva l’utilizzo dello stimolatore spinale per la gestione del dolore cronico refrattario

Newsletter 12 Anno 2017: La terapia infiltrativa intra articolare e la riabilitazione: un binomio vincente

Prevalenza del dolore neuropatico in pazienti con Lombalgia

Evento Patrocinato Società Italiana G.U.I.D.A.

DIFFERENTE TRASMISSIONE DEL DOLORE NELLE VARIE FORME DI LOMBALGIA

Newsletter 11 Anno 2017 L’Algodistrofia è una malattia rara?

Efficacia dello Yoga nel trattamento della lombalgia cronica

Newsletter 10 Anno 2017 Diagnosi differenziale del dolore

A COSA È DOVUTO L’EFFETTO DELLA DULOXETINA NELLA LOMBALGIA CRONICA?

Newsletter 9 Anno 2017 Territorialità e interdisciplinarietà della Società Italiana G.U.I.D.A.

Perchè è così difficile capire se l’agopuntura funziona effettivamente

Evento Patrocinato Società Italiana G.U.I.D.A.

Dubbi sulla efficacia della meniscectomia artroscopica parziale nel trattamento del dolore

Persistenza dell’uso di oppioidi dopo chirurgia di anca o di ginocchio

Evento Patrocinato Società Italiana G.U.I.D.A.

Evento Patrocinato Società Italiana G.U.I.D.A.

Update dall’FDA sull’uso nei bambini e nelle donne in gravidanza di codeina e tramadolo

Newsletter 8 - Anno 2017 - Congresso Società Italiana G.U.I.D.A. 2017 – output del Congresso

Newsletter 7 - Anno 2017 - La gestione del paziente con dolore: dalla fisiopatologia alla clinica

Newsletter 6 - Anno 2017 - Raccomandazioni della ACP sulla cura della lombalgia

I CONGRESSO NAZIONALE G.U.I.DA NAPOLI 9/11 MARZO 2017

Avvelenamento da oppioidi in età pediatrica: allerta dall’American Medical Association

Efficacia della vertebroplastica nella riduzione del dolore nelle fratture vertebrali da fragilità

Newsletter 5 - Anno 2016 - Società Italiana G.U.I.D.A. : Nuove Progettualità

Il Dolore nel cinema

Confronto oppioidi paracetamolo FANS

Newsletter 4 - Anno 2016 - I Congresso Nazionale Società Italiana G.U.I.D.A.

Ricerca Bibliografica

Newletter 3 - Anno 2016 - Il dolore muscoloscheletrico: una overview

Ricerca Bibliografica

Oppiodi, il rovescio della medaglia: dipendenza ed effetti correlati

Newsletter 2 - Anno 2016 - Algodistrofia: storia di un nome

Il dolore nell arte

Studio di efficacia e sicurezza su Aceclofenac e Diclofenac

Dolore e artrosi del ginocchio: come trattarlo

Newslette 1 - Anno 2016 - Presentazione Società Italiana G.U.I.D.A.

Dolore in gravidanza

Prevalenza del dolore cronico in UK

La fondazione: parlano il Presidente e il Direttore Esecutivo

Fibromialgia: la causa dei dolori misteriosi

Sigarette elettroniche, sicure ma aiutano poco a smettere

La qualità del sonno anche questione di cibo e peso

Colesterolo, uno studio rivaluta quello cattivo:

Newsletter 13 anno 2017: Terapia infiltrativa intra articolare

Lo scorso 5-7 ottobre 2017 si è tenuta a Praga la quarta edizione dell’ISIAT (International Symposium Intra-articular Therapy), il congresso internazionale dedicato alla terapia infiltrativa intra-articolare.

Al congresso hanno partecipato più di 450 specialisti provenienti da  45 paesi e da  tutti e 5 i continenti, che si sono potuti confrontare sullo stato dell’arte della terapia infiltrativa e sulle aspettative e prospettive future.
Il Prof. Jay della Brown University  (USA), ha affrontato il tema della Tribosupplementazione, presentando i risultati delle ricerche condotte sulla Lubricina, proteina presente nel liquido sinoviale, che agisce come un ammortizzatore naturale degli attriti.
Diverse relazioni hanno affrontato il tema della terapia infiltrativa con cellule mesenchimali. Il tessuto adiposo costituisce una importante fonte di cellule staminali mesenchimali (ASC), cellule staminali adulte e indifferenziate in grado di differenziarsi in molteplici linee cellulari. Esse sono contenute nella frazione stromale vascolare del tessuto adiposo con il vantaggio di un prelievo meno invasivo rispetto alle cellule mesenchimali ottenute da midollo osseo. Le cellule mesenchimali di origine adiposa, dopo essere state prelevate dallo stesso paziente e sottoposte ad una  procedura meccanica  di trattamento, vengono iniettate direttamente nell’articolazione artrosica (innesto autologo). Le cellule staminali mesenchimali di origine adiposa, sembrerebbero in grado di stimolare la riproduzione cartilaginea e migliorare la lubrificazione intra-articolare. Il Prof. De Bari, dell'Università di Aberdeen (UK), esperto in medicina rigenerativa e ingegneria tissutale, da molti anni conduce interessanti ricerche sulle cellule staminali da utilizzare nel trattamento delle patologie muscolo-scheletriche. Le  sue attuali ricerche si concentrano sulla tipizzazione delle cellule staminali residenti nel tessuto articolare (nidi cellulari sinoviali) e sullo studio dei fattori in grado di stimolarne la differenziazione. Essendo le cellule staminali articolari in grado di differenziarsi in cellule del tessuto osseo o cartilagineo, il gruppo di ricerca spera di ottenere risultati che consentano di portare allo sviluppo di nuovi trattamenti che possano prevenire o modulare il progresso delle artriti e della artrosi  nelle sue fasi iniziali.
Il Dr Masuda (Giappone) ha parlato del possibile uso intra-articolare dell'acido fosfatidico ciclico (cPA), fosfolipide che funge da trasduttore del segnale attraverso l’interazione con la membrana cellulare ("mediatore lipidico"). Il cPA è un inibitore competitivo del recettore dell'acido lisofosfatidico o LPA che si trova sulla membrana dei condrociti e/o sinoviociti, e sembra avere una azione anti-infiammatoria e antinocicettiva inibendo selettivamente l'asse ATX/LPA. Fino a pochi mesi fa gli unici studi effettuati erano studi preclinici su animali che hanno dimostrato la sua sicurezza e tollerabilità. Ad aprile 2017 è stato approvato dall'FDA il primo studio clinico su pazienti affetti da gonartrosi. Il Dr. Idolazzi (Verona) ha presentato i risultati di due studi multicentrici italiani in cui si valutava il possibile utilizzo dei bifosfonati intra-articolari. In uno di questi studi l'utilizzo dei bifosfonati intra-artricolari è risultato superiore all'utilizzo dell'acido ialuronico, mentre nell'altro non è stata riscontrata una differenza significativa tra i due prodotti. La successiva  relazione tenuta dal Dr. Massafra (Roma) ha affrontato il quesito se esiste un razionale per la associazione tra viscosupplementazione e terapia sistemica con bisfosfonati. I bisfosfonati sia per uso sistemico che intra-articolare potrebbero  essere utilizzati solo in un 30% di pazienti affetti da artrosi cosiddetta  "osteoporotica", subset di pazienti caratterizzato da predominante coinvolgimento dell'osso subcondrale che presenta un elevato turnover e che sembra collegato ad una carenza di estrogeni. Questi pazienti potrebbero essere il target ideale per l'utilizzo dei bifosfonati per via sistemica o di altre terapie attive sull'osso, in associazione alla comune viscosupplementazione.
Un tema importante emerso durante il Simposio è la necessità di individualizzare la terapia al fine di ottenere una maggiore efficacia del trattamento. Il Prof Migliore nella sua lettura  sulle sfide della terapia intra-articolare ha sottolineato la necessità della personalizzazione dei trattamenti intra-articolari, a tale proposito ha illustrato gli ambiti di ricerca in tal senso. Sono stati presentati alcuni dei nuovi prodotti IA in sviluppo così come i nuovi targets intra-articolari  in studio per lo sviluppo di nuovi farmaci intraarticolari. Ha rilevato la necessità di caratterizzare in modo migliore la sia la sequenza dei trattamenti IA sia i fattori predittivi di risposta ai singoli prodotti e alla loro classe di appartenenza in generale. Si è soffermato  sull'utilità dello sviluppo di nuovi biomarkers anche a livello intra-artiolare introducendo l'opportunità che la nanotecnologia legata alla microartroscopia mininvasiva aprirebbe per il prelievo mirato intra-articolare di tessuto ai fini della estrazione, tipizzazione e monitoraggio dei marcatori. Anche l'orizzonte dei diversi  sistemi di rilascio controllato e  ritardato (micelle di polimeri, nanoparticelle, microgels, dendrimeri etc)  è stato presentato.
Una sessione molto interessante ha visto presentare diverse Linee Guida e Consensus che considerano l’utilizzo della viscosupplementazione nel trattamento della patologia artrosica del ginocchio. Il Prof. Trojian (USA) ha presentato una meta-analisi effettuata dall’American Medical Society for Sport Medicine (AMSSM) sull’utilizzo della VS nel trattamento della gonartrosi. Una piccola differenza nell’efficacia, ma statisticamente significativa e rilevante dal punto di vista clinico, è stata osservata nell’utilizzo della VS rispetto all’utilizzo intra-articolare di steroidi o placebo, in termini di dolore e funzionalità. Sembrerebbe inoltre che la VS sia in grado di determinare una risposta OMERACT-OARSI superiore del 15% e dell’11% rispetto agli steroidi o al placebo, rispettivamente.
Il Prof. Herrero Beamount (Spagna) ha invece esposto le Raccomandazioni dell’ESCEO (European Society for Clinical and Economic Aspects of Osteoporosis and Osteoarthritis), in cui l’impiego della viscosupplementazione con HA è raccomandato in pazienti affetti da gonartrosi di grado lieve-moderato, e nei pazienti con gonartrosi di grado severo allo scopo di ritardare il ricorso all’intervento di artroprotesi di ginocchio. La quinta edizione di ISIAT si terrà a Lisbona dal 3 al 5 ottobre 2019.

Professor Alberto Migliore

Iscriviti alla Newsletter

Card image cap

Presidente Umberto Tarantino

Presidente della Società G.U.I.D.A. Professore Ordinario di Malattie Apparato Locomotore Coordinatore della Scuola di Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia.

Dettagli

Card image cap

Direttore Esecutivo Giovanni Iolascon

Direttore Esecutivo della Società G.U.I.D.A. Professore di Medicina Fisica e Riabilitativa Seconda Università di Napoli.

Dettagli

Card image cap

Past President Ombretta Di Munno

Past President della Società G.U.I.D.A. Direttore della Scuola di Specializzazione di Reumatologia, Università di Pisa.

Dettagli
Card image cap

Giulia Letizia Mauro

Professore Ordinario di Medicina Fisica e Riabilitativa - Primario dell'U.O.C. di "Riabilitazione" - A.O.U.P. "Paolo Giaccone" di Palermo

Dettagli
Card image cap

Gerolamo Bianchi

Direttore del Dipartimento Apparato Locomotore della Azienda Sanitaria Genovese.

Dettagli
Card image cap

Biagio Moretti

Policlinico Universitario di Bari, Università degli Studi di Bari A.O.

Dettagli

Sede legale:
Via di Poggio, 48 - Lucca

Presidente:
Ombretta Di Munno

Direttore Esecutivo:
Giovanni Iolascon

Segreteria Organizzativa

Tel.: (+39) 06 9448887

Fax: (+39) 06 89281786

Email: myevent@si-guida.it